Progetti di espansione ad Oriente

Tratto da Onda Lucana by Onda Lucana Press

Se Bari progetta il recupero del paese fantasma di Craco,la Lucania forse progettera´il salvataggio del centro storico di Bari,mah?

Ma dove sono finite le forze politiche lucane ?
Continuano le mire espansionistiche della Puglia a danno dei territori orientali della Lucania.

Gia’da questa estate in concomitanza della degenza del governatore lucano l´alacre Emiliano si prodigava in convegni su Matera e i rapporti che la capitale della cultura 2019 ha con la Puglia. E si vociferava gia´da tempo di smembrare il territorio.

E´questo un nuovo passo verso la fine della Regione di cui Craco e´il simbolo? Attendiamo ulteriori notizie.


Politecnico Bari progetta restauro Craco

Fonte:Redazione ANSA BARI

Studi su paese ‘fantasma’ evacuato dopo sisma, da domani mostra
Redazione ANSA BARI
21 ottobre 201612:45

(ANSA) – BARI, 21 OTT – Un filo rosso lega sempre di più il Politecnico di Bari e il Comune di Craco, la ‘città fantasma’ a 50 chilometri da Matera evacuata in parte nel 1963 per una frana e definitivamente nel 1980 per il terremoto in Irpinia. Venendo incontro alla volontà dell’amministrazione comunale (la gente ora risiede nel borgo a valle di Peschiera) di far rivivere l’antico paese, diventato negli ultimi anni scenario di riprese cinematografiche, il dipartimento di Scienze dell’Ingegneria civile e dell’Architettura del Politecnico di Bari ha compiuto una serie di studi. Un progetto di recupero e restauro di Craco, tema di laurea di sei studenti di architettura, ha vinto il primo premio nazionale ‘ARCo’ giovani 2015. Più recente, un progetto di restauro completo dell’ex monastero dei Francescani Minori Osservanti con l’annessa chiesa di San Pietro di Craco. Il progetto farà parte integrante della mostra ‘Craco, il restauro del borgo medievale’ che sarà inaugurata domani, alle 11 nel monastero di San Pietro a Craco.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

14657265_1218842948177428_3115932911343349809_n

Annunci