total_corleto

11 Mag 2017

Scritto da Mariolina Notargiacomo

POTENZA – Stipendi sempre in ritardo. Per quelli versati quasi sempre non viene conteggiato lo straordinario, nonostante turni di lavoro fino a 10 ore con contratti che ne prevedono un numero inferiore.

Aziende sull’orlo del fallimento – senza contare quelle già uscite di scena – e cambi d’appalto che non assicurano il mantenimento dei livelli occupazionali. Al cantiere Tempa Rossa della Total si rischia il blocco definitivo. Dopo la vertenza dell’estate scorsa, quando i lavoratori lucani si sono visti sostituiti da quelli dell’Est dell’Europa, un’altra si può considerare aperta da tempo. Tant’è che anche i sindacati, trascorso un periodo di distrazione, sono ritornati ad occuparsi della vicenda. A scendere in campo è la Uil, che ieri sera ha incontrato gli operai impegnati nella realizzazione del centro olio della società petrolifera francese.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

 

Annunci