euro-995746
Immagine sostituita per numero pixel maggiori
09 Dic 2017

Scritto da redazione

 

POTENZA – La tredicesima in Basilicata? Un affare per pochi. Sono appena 287mila i lucani, tra pensionati e lavoratori dipendenti, che entro le prossime due settimane riceveranno la tredicesima mensilità e potranno incassare una sorta di bonus per i regali natalizi. La stima emerge dall’ultimo rapporto della Cgia di Mestre. A livello nazionale, sono oltre 33 milioni gli italiani che beneficeranno della tredicesima. Al netto delle ritenute Irpef, l’importo complessivo che pensionati e lavoratori dipendenti incasseranno sfiorerà i 36 miliardi di euro. A beneficiarne  sarà anche l’erario: le ritenute Irpef assicureranno al nostro fisco un gettito di 10,4 miliardi di euro. A livello territoriale la Regione che presenta il più alto numero di beneficiari è la Lombardia: le persone interessate dalla gratifica natalizia saranno poco più di 6 milioni. Seguono i 3.197.000 residenti nel Lazio e i 2.869.000 abitanti nel Veneto.

In Basilicata percepiranno la tredicesima 150mila pensionati e 137mila lavoratori dipendenti. La distribuzione sul totale nazionale ammonta allo 0,9%: un’incidenza più bassa si registra ovviamente solo nelle regioni più piccole della nostra come Molise e Valle d’Aosta. Grazie all’erogazione della tredicesima, a festeggiare saranno, molto probabilmente, anche i commercianti e le botteghe artigiane che auspicano un mese di dicembre ricco di acquisti. “Negli ultimi anni – ricorda il coordinatore dell’Ufficio studi della Cgia Paolo Zabeo – si è assistito ad un crollo verticale dei consumi nel mese di dicembre. Dal periodo pre-crisi ad oggi, questi ultimi sono  diminuiti del 50 per cento circa. Si stima che in 10 anni le famiglie italiane abbiano tagliato le spese natalizie di oltre 8 miliardi di euro. Speriamo che in questa ultima parte dell’anno si torni a spendere in  maniera intelligente, ridando così fiato alla domanda interna che, sebbene in leggero aumento, rimane ancora troppo debole”. Rispetto al 2016, a quanto ammonteranno gli aumenti delle tredicesime ? ”Sia per i pensionati sia per i lavoratori dipendenti – segnala il  Segretario della Cgia, Renato Mason – l’importo reale sarà leggermente inferiore di quanto percepito l’anno scorso. L’inflazione, infatti, nel 2017 è aumentata dell’1,4 per cento, mentre le retribuzioni  contrattuali sono salite solo dello 0,5 per cento.

Approfondimento sull’edizione caratacea de La Nuova del Sud

Fonte:http://www.nuovadelsud.it/primo-piano/12959-la-tredicesima-%C3%A8-un-affare-per-pochi.html

Annunci