artrite-696x392.jpg
Immagine tratta da web

LA RIABILITAZIONE NELLE MALATTIE REUMATICHE

Tratto da:Onda Lucana®by Dott.ssa Fisioterapista Antonella Lallo

In un ottica bio-psico-sociale possono essere considerate invalidanti le malattie reumatiche, le quali possono mettere in serie difficoltà il soggetto investito da codeste patologie determinando delle vere modifiche all’apparato locomotore condizionando la vita e la qualità. Bisogna considerare anche l’aspetto affettivo-relazionale che ci conduce verso una più ampia visione nella complessa valutazione della persona verso i rapporti esterni e la stima, verso la propiria persona.

Il ruolo del Fisioterapia è basilare e viene svolta al fine di migliorare la qualità della vita della persona. La riabilitazione non serve ad alleggerire il dolore ma a consentire di compiere qualsiasi movimento ,passi piccoli che ci proiettano su binari di recupero nella totalità di una collaborazione d’insieme di una equipe efficace nell’interfacciarsi per raggiungere obbiettivi che portino la persona ad una migliore autonomia.

Al paziente viene chiesto di acquisire ed utilizzare le conoscenze e i comportamenti che necessitano per migliorare le funzioni fisiche, psicologiche e sociali. Nel programma riabilitativo vanno prese in considerazione le problematiche che il paziente ritiene prioritarie, concordando insieme gli obiettivi che si vuol raggiungere al fine di migliorare la qualità della vita. Instaurare un buon rapporto terapeutico con il fisioterapista permette di intervenire con più efficacia, utilizzando adeguate tecniche fisioterapiche sui limiti funzionali.

La riabilitazione diventa un mezzo indispensabile per permettere alla persona, attraverso un percorso individuale, di prendere coscienza non solo delle problematiche causate dalla malattia, ma di tutti gli atteggiamenti acquisiti nel procedere della malattia reumatica portando modificazioni osteo-articolari a loro volta cause di dolore. Il paziente deve diventare parte attiva nella gestione del suo stato di salute. Deve imparare ad individuare le cause del suo dolore e utilizzare, comportamenti e movimenti adeguati al suo stato.

Quindi il percorso con il fisioterapista consente di creare un nuovo rapporto con il proprio corpo, per consentire una corretta rieducazione della postura e dei gesti. Questo è un percorso che necessita interazione da parte del fisioterapista con la persona, per prendere coscienza della propria condizione fisica e come affrontare il problema. Per questa ragione il soggetto deve avere un ruolo attivo e consapevole affinché il percorso riabilitativo sia vissuto coscientemente. In conclusione il fisioterapista, grazie a un corretto approccio cognitivo-comportamentale, mira non solo al recupero motorio ma anche alla progressiva rieducazione dell’individuo.

La riabilitazione deve essere effettuata esclusivamente dal fisioterapista con qualifiche certificate: laurea in fisioterapia e specializzazione per la riabilitazione delle malattie reumatiche. Ogni trattamento riabilitativo è individuale: non esistono pazienti uguali fra loro. Si ricorda al paziente che il trattamento corretto non procura dolore, non è aggressivo e traumatizzante ma graduale e rilassante.

La persona ha il diritto di chiedere spiegazioni ove il procedimento non le sia chiaro. Al termine del trattamento il paziente deve provare una sensazione di benessere, che può essere accompagnata da un affaticamento muscolare, che è una cosa diversa dal dolore. Al termine del trattamento la persona non deve avere processi infiammatori come: gonfiori, lividi, difficoltà di movimento, dolore locale e/o diffuso. La persona che viene trattata si può sorprendere del fatto che il fisioterapista operi in un distretto corporeo diverso da quello in cui accusa dolore: si tratta di una prassi alcune volte necessaria, su cui il fisioterapista deve essere pronto a fornire spiegazioni. Quindi affidatevi a mani esperte del settore con titolo in laurea in Fisioterapia e non figure poco chiare, ambigue, nell’ambito di un settore che richiede sempre il massimo impegno e la massima professionalità.

Tratto da:Onda Lucana®by Dott.ssa Fisioterapista Antonella Lallo

Annunci