woman-2696408_960_720.jpg
Immagine tratta da web

NON CHIAMIAMOLI “VERGOGNE” !!!

Tratto da:Onda Lucana® by Gerardo Renna

“Si copra, con dei fogli di carta, 
ché non voglio vedere le sue vergogne”!!!

Questa sgradita frase, detta da un’infermeria,
mentre, nudo, ero su di un lettino in uno stabilimento termale,
mi ha suscitato, di colpo, un grande negativo botto (*)

A questo infelice comando ho subito ribattuto:
“Però lei dovrebbe essere abituata (a questo)!!!”

Lei non ha risposto ed è andata via, nel camerino a fianco,
a preparare la vasca per il bagno caldo,
dopo avermi cosparso addosso il prescritto fango terapeutico.

Per non essere polemico, non ho più ribattuto,
anche perché esse devono prestarci le cure
prescritte dai dottori, nel lasso di pochi minuti,
scanditi da precisi cronometri visivi, che alla fine sono anche sonori!

Ora, però, a ragione, sento di fare
qualche necessaria-subitanea considerazione!

Prima di tutto, rifiuto la discriminazione
che alcune donne fanno verso gli uomini,
quando, con simili attributi, indicano i nostri genitali,
anche perché noi
sempre abbiamo tenuto in notevole considerazione
il loro corpo, in tutto e per tutto!

Poi tutti sappiamo che i genitali degli uomini,
al pari di quelli delle donne,
hanno l’imprenscindibile funzione della procreazione,
nonché quella di suscitare piacere sessuale ed affettivo!

Perciò, per favore, non chiamiamoli “VERGOGNE”!!!
Non siamo più nei secoli bui…!
Per fortuna,

ORA C’E’ LUCE….!

Cervia (Ra), 25 giugno 2014, ore 11,50

(*) botto: in questo caso, moto improvviso di meraviglia negativa e risentita!

Tratto da:Onda Lucana® by Gerardo Renna

Annunci