Amazon, Alphabet, ma non solo. LinkedIn ha stilato una classifica delle dieci società preferite per cui lavorare nel 2018 negli Stati Uniti. Per farlo il celebre social, che ha fra i suoi maggiori scopi quello di sviluppare contatti professionali, ha analizzato le ricerche che sono state effettuate dai suoi utenti. Per avere un quadro chiaro della situazione ci si è focalizzati su interesse nella società, comunicazioni tra i dipendenti, ricerche di dipendenti e la capacità di incentivare chi ci lavora a restare nell’azienda.

Per stilare la classifica stati esclusi il social stesso e Microsoft che ne è il proprietario.

 1. Al primo posto, a differenza di quanto si possa credere, si piazza Amazon. Un vero e proprio colosso, che si occupa di commercio elettronico, ma non solo. Fondata da Jeff Bezos ha la sede a Seattle. Recentemente stava cercando una città dove realizzare una nuova sede. E pare che siano state ben 238 (fra America, Canada e Messico) a rispondere all’appello dell’azienda. È un’azienda in forte espansione che al momento conta circa 566mila dipendenti  in tutto il mondo.

2. Alphabet si piazza al secondo posto della classifica, fondata nel 2015 come società che possiede quote o azioni di altre, come Google Inc e altre. Google ogni anno riceve 1,1 milioni di candidature. Con numeri così elevati e la crescita prevista  (fra nuovi uffici e assunzioni) è una delle realtà più interessanti. Al momento conta circa 80mila dipendenti.

3. Al terzo posto c’è Facebook. Per farci un’idea della sua crescita basti pensare che nel 2017 c’è stata un aumento del numero dei dipendenti che ha sfiorato il 50 per cento.

4. Quarto posto della classifica per Salesforce, azienda che si occupa di cloud computing che si trova a San Francisco. Ha all’attivo circa 30mila dipendenti e si distingue per l’attenzione in ambito sociale. A parlare sono i numeri, infatti il 35 per cento di chi lavora all’interno dell’impresa fa parte di minoranze.

5. Metà classifica per Tesla azienda che, fra le tante cose, produce veicoli elettrici e  pannelli fotovoltaici. Numerosi i progetti all’attivo, per cui la società è in crescita. E le domande non mancano: nel 2017 Tesla ha ricevuto mezzo milione di candidature. I suoi dipendenti arrivano a 37mila. 

6. Sesto posto per la mela più famosa del mondo. Apple continua a dare lavoro e al momento conta 123mila dipendenti. Ottima crescita per quanto riguarda l’assunzione di ingegneri ed esperti IT.

7. Settimo grandino della top ten per Comcast NBCUniversal, che nel 2017 ha assunto ben 36mila persone. E la crescita non si ferma lì, basti pensare che per il 2018 è prevista l’inaugurazione a Philadelphia di Comcast Technology Center. 

8. Ottava posizione per The Walt Disney Company con 199mila dipendenti. In programma l’attivazione due servizi di streaming e acquisizioni importanti.

9. Al nono posto della classifica emersa da LinkedIn Oracle Corporationmultinazionale del settore informatico. Fondata nel 1977 a Santa Clara, ha ottimi numeri a partire dalla presenza in 175 paesi. Ha 138mila dipendenti.

10. Decima posizione per Netflix in grande crescita anche grazie a prodotti di qualità e che hanno ottenuto grande successo. E ottome prospettive future, con investimenti importanti per il 2018.

via Le dieci società per cui lavorare secondo Linkedin — QuiFinanza

Annunci