piccone-900x450.jpg
Immagine tratta da repertorio Web

ORRENDE PICCONATE…!!!

Tratto da:Onda Lucana® by Gerardo Renna

Con amarezza e rabbia dobbiamo constatare che

ancora una volta è stato raggiunto il culmine…!

Il culmine dell’efferatezza e dell’atrocità bestiale e gratuita!!!

Peggio di qualche film dell’orrore!

Un individuo (non sto a dire il colore, altrimenti si scatena il finimondo…),

che dicono ce l’avesse con il mondo (!!!) esce di casa e senza una ragione,

con tremende ed orrende picconate, per strada ammazza tre persone!

Non ci sono parole per definire un simile crimine

e per stabilire il grado di pericolosità che lo stesso di sicuro può comportare.

Sarebbe una mattanza quotidiana,

se tutti quelli che ce l’hanno con il mondo,

volessero sfogare la loro rabbia ammazzando delle persone,

come “l’orrendo picconatore” e il deficiente del “tiro al bersaglio”,

come è probabile che possa nuovamente accadere, data la mitezza della legge

che spesso, anche in casi di simili atrocità e gratuità,

vengono comminate da giudici ancora più criminali

e deficienti, alla faccia del dolore e della rabbia dei familiari

di queste vittime innocenti ed ignare, e non solo.

Non è possibile! E’ inconcepibile che una bestia più bestia di tutte le bestie,

anche di quelle feroci (perché queste uccidono solo per fame

e non come simili individui che ce l’anno con il mondo

o per altri motivi ) ammazzi delle innocenti ed ignare persone!!!

Ed è ancora più inconcepibile

che gli stessi vengano condannati a pene molto miti,

che poi, per vari benefici di legge,

gliele fanno scontare in misura molto più ridotta

o, peggio ancora, gli danno i cosiddetti “domiciliari”

o solo pochissimi anni di cure psichiatriche!!!

Per la mitezza o la mancanza di pene il crimine inarrestabile dilaga,

per cui non si è sicuri nemmeno nelle nostre abitazioni…!!!

Purtroppo, dall’inizio degli anni 90 del secolo scorso,

alla nostra malavita si è aggiunta

quella proveniente da tutto il mondo!

Il nostro sacro suolo, per secoli “calpesto e deriso”,

ma poi, dallo straniero ladro ed oppressore liberato,

coll’armi, il sangue ed il valore di tanti italiani.

In passato, però l’invasione trovava fiera opposizione

ed alla fine i nostri se ne liberarono.

Ora, da oltre ventiquattro anni,, non trova alcuna opposizione,

anzi, spesso, anziché ostacolata, viene favorita, incentivata e finanziata

da “buoni a tutti i costi” (maledetti, perchè sono proprio essi

che ci hanno inguaiato e continuano ad inguaiarci)

Anche a costo di farci di continuo derubare

e massacrare di botte nelle nostre stesse abitazioni

da bande tremende di ladri provenienti dai vari paesi dell’est

e dall’America latina. Tutto questo ed altro…., perchè le nostre leggi

sono poco, pochissimo o per niente punitive!

E tanti giudici, inoltre, lo sono ancora meno….

che spesso, mettono in libertà ogni sorta di facinoroso:

ladri, spacciatori, stupratori, pedofili, corrotti e corruttori

e, peggio ancora, efferati assassini,

che invece, per tutta la vita in galera dovrebbero restare,

in un sotterraneo buio senza finestre, e a duramente lavorare.

Purtroppo, se non si cambiano queste nostre leggi

(che non funzionano da deterrente,come dovrebbero,

perché troppo liberali) con altre più rigorose, che non prevedano, però, la pena di morte

(che, per vari motivi, non la vogliamo), ma che siano pesantemente e giustamente punitive,

a seconda della gravità del crimine ( come quello delle “orrende picconate”

o del”tiro al bersaglio su ignari ed innocenti passanti.

Funo di Argelato, martedì 11 marzo 2014, ore 0,07, in via Bellini, 4

Tratto da:Onda Lucana® by Gerardo Renna

Annunci