Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Donato Montesano
Locandina “Premio Campiello” 2018

Donato Montesano, il quale ringrazio di cuore per aver collaborato con Onda Lucana, oggi felice di vederlo  partecipe ad un premio di caratura nazionale, spero che il passaggio su Onda sia di buon auspicio e che il giusto  successo meritato arrivi dopo  tanto sacrificio e lavoro per il raggiungimento di un sospirato traguardo.

Antonio Morena

“I grandi scrittori non mangiano” è tra i libri candidati ufficialmente al Premio Campiello 2018, considerato il riconoscimento letterario più importante in Italia insieme al Premio Strega! Chi volesse può ordinare il libro al seguente link: https://lnkd.in/dwXXfHq

Biografia:

Donato Montesano è nato a Tricarico (MT) il 18 gennaio 1991. In età adolescenziale si appassiona alla letteratura americana, in particolare ad autori come John Fante, Edward Bunker, William Saroyan e Sherwood Anderson.

Dal 2012 partecipa a numerosi concorsi letterari, risultando finalista e vincitore di diversi premi regionali, tra cui “Nuova Scrittura Attiva”, “Una fiaba per Rapone”, “La Bella Narrazione”, e nazionali quali “Racconti Senza Fissa Dimora”, “Premio Fogazzaro”, “Premio Giovane Holden”.

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Donato Montesano 01.jpg
Copertina 

Fa parte dello studio di architettura e laboratorio multidisciplinare lucano Rabatanalab. Le sue ricerche e le sue sperimentazioni, che partono dall’architettura per fondersi in varie arti quali la musica, la letteratura, il cinema, ne caratterizzano la personalità e lo stile narrativo. Dal suo studio nascono collaborazioni con artisti internazionali, uno su tutti il croato Danijel Zezelj, considerato uno dei migliori illustratori al mondo.

“I GRANDI SCRITTORI NON MANGIANO ”, edito da ERETICA Edizioni e già candidato al Premio Carlo Levi e al Premio Campiello 2018, è il suo libro d’esordio.

La copertina del libro è stata realizzata dallo stesso Zezelj, mentre la prefazione porta la firma del maestro Antonio Infantino.

I GRANDI SCRITTORI NON MANGIANO

I grandi scrittori non mangiano è l’ironia che nasce dal disagio di vivere nel posto in cui si è nati, è un senso di necessità, una voglia assoluta di espressione, di esplosione. È un mondo capovolto in cui i fiumi secchi tornano ad essere navigabili e antichi paesi abbandonati tornano a brulicare di vita; un mondo in cui i sogni e le fiabe si mischiano alla più cruda realtà.

Un teatro umano dove l’ossigeno ha l’effetto dell’oppio e gli eroi del passato convivono con i protagonisti attraverso colonne sonore rock e primi piani cinematografici; visioni di transumanza e lupi in agguato, amori e sguardi nascosti, vecchi treni e stazioni scalcinate.

Ma questo libro è anche un nonno che tramanda le favole al nipote, è lo gnomo che ucciderà il re, è la notte che fa compagnia quando si è soli, è la pioggia nelle scarpe di chi ha voluto perdere l’ultimo tram. I grandi scrittori non mangiano è una raccolta di storie che appartengono a mondi interiori, terreni e soprannaturali, che danno forma a una strana danza, ballata nel supermercato della vita.

Tratto da:Onda Lucana® Press

 

 

Annunci