Tratto da: Onda Lucana®byAntonio Morena

Terranova di Pollino (PZ), ieri 26 maggio in festa per “Il taglio della Pita”, usanza strettamente locale, la quale si sviluppa in due fasi tra il mese di maggio e quello del giorno 13 del mese di giugno. L’albero scelto accuratamente nei boschi circostanti viene tagliato e smussato, spogliato, privato della sua corteccia , diventa nudo all’occhio della comunità, la quale festante in corteo mette in mostra l’albero preparato attraverso  le stradine principali del paese, trascinando con dei buoi da soma l’enorme peso, il tutto accompagnati dai suoni dei maestri della zampogna e non .

In una seconda fase la comunità si stringerà con un forte senso religioso esprimendo  la propria devozione intorno alla figura di Sant’Antonio da Padova, nel giorno dedicato del mese di giugno, il suo rito si consumerà innalzando l’albero, “rivestendolo” attraverso dei nuovi innesti, precedentemente eliminati nel mese di maggio, per poi essere scalato in altezza e per chi riuscirà a raggiungere tra i partecipanti la punta nel minor tempo possibile diventerà il fortunato vincitore. Riti pagani di una antica Lucania che non finisce mai di stupire, riti che sopravvivono sfidando il tempo in un mondo che non smette mai di correre, qui invece, il tempo sembra essersi fermato e difficilmente ripartirà, preservando i territori dalle contaminazioni del progresso moderno, affinchè, possiamo godere dello spettacolo tra natura e uomo sempre in eterno movimento.

Fotogallery tratta da repertorio di Onda Lucana.

Si ringrazia Pina Chidichimo per averci fornito le splendide immagini e per la pazienza e la sua collaborazione…..ci aggiorniamo il 13 giugno 2018….e vai!!

Tratto da: Onda Lucana®byAntonio Morena

Annunci