FRATRICIDIO ARGENTINO

Tratto da:Onda Lucana® by Angelo Ivan Leone-Docente di storia e filosofia presso Miur

La malattia che ha sempre avvelenato la storia argentina si chiama “Peronismo”. È curioso sapere che i dittatori militari autori dell’assalto alle Falkland arrivarono al potere spodestando proprio la terza e ultima moglie del grandioso, si fa per dire, Peron, Isabelita Martinez successa alla, anch’essa mitica, Evita. La Martinez fu spodestata con un golpe il 23 marzo ’76, che affidò ad una giunta militare presieduta dal Generale Videla il comando assoluto. La Junta militar avviò la “Guerra Sporca”, in cui forze armate e polizia deportavano oppositori o presunti tali nei campi di concentramento clandestini, dove essi venivano seviziati, torturati e uccisi.

La situazione interna fece da incubatrice alla invasione nelle Falkland, poiché, sempre, quando uno Stato ha dei conflitti interni li esporta per eliminarli. Dopo la fine della dittatura, però, la giustizia non poté fare il proprio corso, poiché Videla, condannato all’ergastolo nell’85, fu liberato nel ’90 grazie all’indulto concesso dal presidente peronista Menem. Va ricordato che la Junta si sponsorizzò nel mondo con il mondiale Argentina ’78 dove, mentre gli stadi si riempivano, gli aerei buttavano in mare migliaia di corpi senza vita di Desaparecidos.

Tratto da:Onda Lucana® by Angelo Ivan Leone-Docente di storia e filosofia presso Miur

Annunci