IL MIO AMORE NASCOSTO

 Tratto da: Onda Lucana® by Antonio Lanza

Non ho avuto niente dalla vita

ho pianto solo lacrime amare

improvvisamente, era di sera

brillava una luce nell’infinito.

Era accesa per me, ero sicuro

bella così non è vista mai

l’ho seguita con gli occhi miei

è apparso poi un prato in fiore.

Dove sono stato prima?

La mente sempre ottusa

con i miei occhi chiusi

chi mai diceva come.

Barriere impenetrabili

vedevo solo volti scuri

la negazione dell’amore

con il male inseparabili.

La mia vita senza i sogni

le notti fatte per dormire

giorni interi per lavorare

di tenerezza mai un segno.

Non era tempo per amare

mai nessuno che ti diceva

con il sole che tramontava

come conoscere un amore.

In quella luce mi sei apparsa tu

quando a casa da solo ritornavo

negli occhi tuoi mi rispecchiavo

per me l’amore non era più tabù.

Con te ho scoperto che dalla vita

potevo avere amore e tenerezze,

tu non mi privare delle carezze

di cieli azzurri, di sogni proibiti.

Da dove sei uscita?

Perché eri nascosta

per me sei rimasta

come sono cambiato!

Lasciati ammirare

tendi la tua mano

dormo sul tuo seno

tu non mi svegliare.

Il cuore non batteva

confusa la mia mente

perduto tra la gente

nessuno sorrideva.

Accanto sei distesa

vivo del tuo amore

non farlo mai finire

regalami un sorriso.

 Tratto da: Onda Lucana® by Antonio Lanza

 

Annunci