ll NOCE

Tratto da: Onda Lucana® by  Emilio Basta da Venosa

Maestoso, foglie al vento,

Ritto nella valle delle vigne,

Palline verde in abbondanza,

Pare un albero di Natale.

Mio padre cavalca la chioma

E la scuote con una canna.

Io ai tuoi piedi a raccogliere

I frutti cadenti come grandine.

Il rigagnolo t’annaffia scorrendo

E porta via i ricordi dell’infanzia.

Un dì non molto lontano,

La mano assassina e crudele di un uomo

Ha segnato la tua sorte.

Ma quasi seconda giustizia della legge dantesca

Simile trapasso ha riservato al galeotto Marco.

Tratto da: Onda Lucana® by  Emilio Basta da Venosa

Annunci