TU IL MIO ANGELO

 Tratto da: Onda Lucana® by Antonio Lanza

Io e te sul prato ogni mattina

sentire sotto di noi la rugiada

un canto veniva dalla collina

qual cuore che al ciel si affida.

La mano stringevo, un sorriso

donato a me a riempire la vita

una carezza, un bacio sul viso

e tenerezze che l’animo allieta.

Scorreva il tempo nella gioia

pensavo a te con molti sogni

con affanno, sì, mai con noia

ti vedevo grande con impegni.

Momenti belli che fino a sera

io e te insieme che dolce pena

poi in silenzio, una preghiera

saliva al cielo, alla luna piena.

In un giardino, il più bel fiore

la mano avida allo stelo recide

dal seno, il mio grande amore

destino strappa, sorte decide.

In quale giardino ora tu vivi

lontano dai mie occhi spenti

in cielo con angeli tu convivi

in me il dolore e che tormenti.

Angelo del cielo, anima pura

ti sento gioire, anche il canto

non soffrirai più dalla paura

non vuoi veder il mio pianto.

Ogni sera io ti sento accanto

lo so sei sempre a me vicino

ascolti quello che ti racconto

sarai sempre il mio bambino.

Accendi per me tutte le stelle

fa che la notte mi sia serena

non racconterò favole belle

ma cercarti alla luna piena

 Tratto da: Onda Lucana® by Antonio Lanza

 

Annunci