Parco Nazionale del Pollino

Tratto da:Onda Lucana®byAntonio Morena

Il Parco Inter-regionale del Pollino e’ubicato a ridosso di due regioni del Sud Italia tra; Basilicata e Calabria.Istituito nel 1988 include 56 Comuni divisi in 24 in Lucania e 32 in Calabria con sede amministrativa nel Comune di Rotonda.Si costituisce di cime tra le piu’alte dell’Appennino Meridionale con le vette; Serra Dolcedorme 2270, Monte Pollino 2250, Serra del Prete 2180, Serra delle Ciavole 2130,Serra di Crispo 2000 circa.Si estende per ampiezza tra le seguenti province; da quella di Potenza, Matera,a quella di Cosenza, con i suoi 193.500 ettari , risulta essere tra i Parchi piu’estesi del territorio nazionale.

Ospita nella  sezione Plantae forse tra i piu’ vecchi d’Europa come la famosa Pinaceae della specie Pinus heldreichii  che con la sua presenza per alcuni esemplari ci porta indietro di circa 1230 anni,.Divenuto simbolo dell’Ente Parco, grazie alla sua speciale bellezza e particolarità di essere una rarità tra gli habitat forestali italici,in quanto è una specie che vive prettamente nei Balcani, per tale dono, rientra nella rete ecologica europea Natura 2000,oltre, a tutti i protocolli di vincolo che riservano le regole vigenti in ambito di salvaguardia e protezione che costituiscono la base primaria dell’impianto della legge quadro sui Parchi.

Oltre al famoso Pino Loricato il Parco vanta una residenza di esemplari di Canis lupus, dalla volpe al capriolo, passando per la presenza di fauna rara come il Driomio calabrese, alla Faina, Lontra, ed inoltre la presenza anche di predatori importanti come l’Aquila Reale, fino al falco Pellegrino, il Nibbio Bruno, la Poiana, insomma una vasta gamma di ricca fauna selvatica e non, fa vivere il nostro Parco a chi dovesse decidere di visitarlo con grandi emozioni e fascino di una terra remota scrigno di un tesoro naturalistico molto variegato e ben consolidato.

Video:

Si ringrazia per la cortese collaborazione Pina Chidichimo , Saverio OlitaLeotrekking per il materiale fotografico inviatoci e Stefano Contin per il Video.

Tratto da:Onda Lucana®byAntonio Morena

 

 

 

 

 

 

Annunci