Terra Lucana

Tratto da: Onda Lucana® by  Emilio Basta da Venosa

(DIALOGO)

In questa terra dissacrata

E senza fortuna

Dove le lacrime contano poco,

Non vedevi l’ora di partire,

Di lasciare tutto per i tuoi sogni. Sei andata via!

E mi hai lasciato solo a respirare.

Ora mi chiedo..

Se mai un giorno la tua speranza

Dovesse farsi nera o morire,

Non giocare da sola,

Smetti di pregare

E vieni da me,

Perché anche la mia speranza

Da quando sei partita

È rimasta sola.

Ricordati!

Lascia le tue cose,

Prendi il treno e vieni qui.

Sarà solamente questione di ore

Poi cercheremo insieme il paradiso,

Canteremo la gioia

Nella nostra terra……………
– Sono fuggita dalla mia terra

Ricca di vento,

Che spira da tutte le direzioni.

Vento! Se tu fossi d’oro,

Se tu fossi d’argento,

Non ci sarebbe bisogno

Di spasimare speranze:

O domani!

O musica nuova!

E la notte non sarebbe tanto scura

Sulle nostre facce di pece;

Avremmo bisogno di dormire meno,

Di non cantare sogni e poesie,

Di non piangere in altra terra lontana,

Ed io non avrei visto la fretta

E l’ora di partire………

Tratto da: Onda Lucana® by  Emilio Basta da Venosa

Annunci