Secondo posto al Premio Giornalistico Nazionale “La Rosa d’Oro” per Veronica D’Andrea di Ruoti

Si è classificata seconda al Premio Giornalistico NazionaleLa Rosa d’Oro”, Veronica D’Andrea, giovane giornalista ruotese. La sobria cerimonia, si è tenuta a Roma lo scorso sabato 29 settembre, presso la Sala Conferenze della Basilica dei SS. XII Apostoli.Il premio bandito dall’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus, creata in Francia nel 1985 e che conta e riunisce iscritti e volontari in 56 Stati del mondo, per attività di carattere spirituale, caritatevole e culturale, ha premiato la giornalista lucana, assegnandole il secondo posto su 107 finalisti, giornalisti provenienti da tutt’Italia e che hanno partecipato con i loro servizi alle tre tematiche, L’Italia e gli italiani all’estero, Giornalismo e New Media, Comunicazione istituzionale.

Veronica D’Andrea, giornalista impegnata in articoli di rilevanza sociale, attualmente collaboratrice della Gazzetta del Mezzogiorno, ha conquistato il secondo premio, in ex aequo, con un articolo pubblicato sulla testata locale Il Mattino di Puglia e Basilicata dal titolo “Educazione ai social secondo Suriano” per la sezione stampa e la categoria “Comunicazione e New Media”. Un articolo di grande riflessione sociale, dove l’intervistato, il giornalista e docente di lettere Pino Suriano, spiega la necessità di attuare una educazione ai social, dove i modelli di condivisione si oppongono a quelli di competizione e di tipo allarmistico.

FINALISTI E PREMIAZIONE
FINALISTI E PREMIAZIONE

<<A nome di tutta la comunità ruotese, esprimo un vivo compiacimento alla nostra concittadina giornalista, Veronica D’Andrea, per l’ennesimo prestigioso premio ricevuto. Un riconoscimento che sintetizza le sue straordinarie qualità di vera professionista dotata di grande senso etico, che ha compreso l’importanza dell’informazione che non disinforma, che quotidianamente cerca di entrare nelle notizie con obiettività nel pieno rispetto della deontologia – dichiara il primo cittadino di Ruoti, Anna Maria Scalise Dai suoi articoli traspare la voglia di dare un’impronta diversa, più trasparente, più onesta e soprattutto più umana, in un settore,   quello della comunicazione, dove invece quotidianamente dilagano le fake news. A Veronica, affinché sia di esempio per tutti i giovani che si affacciano al mondo del giornalismo, giunga il nostro augurio più sentito di sempre maggiori successi>> conclude orgogliosamente Scalise.

Comune di Ruoti

Tratto da: Onda Lucana® Press

 

Annunci