Melfi e il suo “Millennio” tra storia, tradizione e tecnologia

Tratto da:Onda Lucana®by©Antonio Morena

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®by©Antonio Morena 12
Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®by©Antonio Morena

Le giornate melfitane tra 12 e 13 del corrente mese dedicate al “Millennio “, sono state veramente uniche, quella unicità che ha contraddistinto l’impegno dello Staff che con competenza ha dedicato tutto il tempo nel mettere in campo nei minimi particolari l’effetto della stupore. Spettacolo che unisce i classici giochi, con le parate e le sfilate a quella della  infinita tecnologia applicata che ha accompagnato con suoni ed immagini il viaggiatore piu’ incallito. Un viaggio protratto nel tempo dalle origini della storia quando la città di Melfi dall’anno 1000 fino al tredicesimo secolo fu la Capitale del Regno Normanno. In tale periodo si sono svolti in questa città ben cinque concili ecumenici della cui rilevanza storica oggi noi non comprendiamo appieno il significato , è come se ai giorni nostri si trasferisse l’assemblea dell’ONU nelle nostre città.Quivi,  furono poste le basi per la costruzione del Regno delle Due Sicilie, nonchè l’instaurazione,vera, della prima crociata.

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®by©Antonio Morena 13
Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®by©Antonio Morena

Nei luoghi di vita vissuta piu’di mille anni fa si sono svolte le celebrazioni tra: attori, comparse, giocolieri, ballerini, in uno scenario unico qual è il centro storico melfitano luogo naturale che si presta ad ogni sorta di rappresentazione storica, dalla Cattedrale verso il Castello include  questa vasta area nello spettacolare svolgersi dei festeggiamenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Queste sono le strategie da mettere in campo per valorizzare il territorio e dare quella qualità che nel tempo dovrebbe consolidarsi per poi promuovere in Europa e nel Mondo l’eccellenza Lucana. La manifestazione terminerà il giorno 14 ottobre , per cui vale la pena esserci per non dimenticare oppure riscoprire la nostra storia e le nostre origini.

Tratto da:Onda Lucana®by©Antonio Morena

Annunci