ANGELO DEL CIELO 

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Ero troppo innamorato

di te che eri così bella

il mio angelo sperduto

del cielo la mia stella.

Ti cercavo nei miei sogni

come premio dell’amore

così grande lascia i segni

le ferite che ho nel cuore

Angelo del cielo, fermati con me

le pene dell’amore puoi consolare

e quando la notte scende, vedo te

sento una melodia è il mio amore.

E quando le stelle si spengono

e nel cuore il buio poi domina

le favole di un tempo svaniscono

cosa rimane del nostro domani.

Ero innamorato e lo sono ancora

il suo profumo si spande intorno

vorrei vivere l’oblio non il dolore

svegliarmi solo quando tu ritorni.

Che importa se poi

svaniranno i ricordi di un amore

se finalmente noi

rivivremo i sogni dei nostri cuori

se questo tu vorrai

un incantesimo ci farà sognare.

Angelo del cielo fermati con me

non ho cancellato il mio passato

ma vive più forte pensando a te

e mi chiedo perché t’ho perduto.

Quando la speranza s’illumina

tutti i sogni perduti ritornano

in un cielo azzurro io domino

perché due mani mi prendono.

Un tenero amore mi fa sognare

il mondo intorno non esiste più

tu luna bianca mi puoi vegliare

mentre navigo in un mare blu.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

 

 

Annunci