I NOSTRI COMUNICATI SINDACALI, I NOSTRI COMUNICATI STAMPA, LE NOSTRE DENUNCE..(LA NOSTRA ONESTÀ), HANNO AVUTO LA FORZA DI SMUOVERE “LE BELLE ADDORMENTATE” FIOM CGIL E UILM UIL BASILICATA

Ma è un risveglio reale o è la solita finzione??

A nostro avviso è la solita finzione e i fatti ancora una volta lo dimostrano.

Infatti il nostro ultimo comunicato stampa denunciava all’interno di Bawer Matera:

A)Il fatto di non aver ancora convocato un’assemblea in un anno nonostante tre rappresentanti sindacali (RSU) Fiom e Uilm;

B)L’inesistenza di un accordo Integrativo Aziendale che Fiom e Uilm si erano impegnati a realizzare a gennaio 2018;

C)I problemi mai affrontati in merito alle condizioni di lavoro dei lavoratori;

D)L’inesistenza di attività sindacale nonostante i tre rappresentanti.

Alla luce di tutto questo, in seguito alle numerose denunce di USB Basilicata e USB Nazionale, è arrivata la comunicazione di un incontro presso Confindustria tra l’azienda Bawer Matera e la Fiom Cgil Basilicata, Uilm Uil Basilicata e Fim Cisl Basilicata, per definire (..da un anno ormai che va avanti questa “infinita definizione”..) il tanto sofferto accordo integrativo aziendale…

Un passo evidentemente costato caro a Fiom e Uilm, considerato che l’USB è stata l’unica a fare sindacato in Bawer, e senza RSU! Tutto pur di poter far muovere qualcosa in favore dei lavoratori, in un ambiente paralizzato dagli inadempimenti di Fiom e Uilm.

MA ANCORA UNA VOLTA QUESTO PASSO NON RISPETTA LE REGOLE! Perché come al solito i lavoratori non vengono coinvolti nelle decisioni che riguardano i loro problemi e la loro vita lavorativa: gli RSU non fanno assemblee per i lavoratori e i dirigenti delle segreterie decidono al posto loro! Questo è il modo di fare sindacato di Fiom e Uilm? Alla faccia della democrazia!

Invece, l’assemblea per USB è un passaggio obbligatorio! Periodicamente, e a maggior ragione prima di un accordo, sono i lavoratori a decidere democraticamente in base ai loro problemi ed esigenze! Oltre ad USB, QUESTO LO PREVEDE LA LEGGE!

Inoltre, dimostrato che Fiom e Uilm, agiscono tramite le segreterie tenendo i lavoratori all’oscuro dalle decisioni che li riguardano, CHIEDIAMO, COME USB BASILICATA E USB BAWER, LA RESTITUZIONE (in termini economici) DELLE 10 ORE DI ASSEMBLEA PREVISTE PER IL 2018, a meno che non si decida di farle tutte a cavallo fra questo fine novembre e dicembre (un’assurdità), ore e soldi che spettano ai lavoratori e non vanno regalate all’azienda come hanno fatto finora Fiom e Uilm in Bawer.

Esecutivo Regionale USB Basilicata

Tratto da: Onda Lucana® Press

 

Annunci