6) Malika e l’amore

Tratto da: Onda Lucana® by Monica Splendori (AIL)

La vita di Malika cambiò totalmente dopo quell’esperienza, fù difficile per lei perdere la verginità a 19 anni, senza mai aver baciato un’uomo e scoprire di avere in grembo il frutto di quell’amore. Poteva scegliere tra due possibili vie, lei scelse la vita! Scelse di tenere il bambino ed infatti dopo otto mesi, nacque Paolo, anche lui piangeva sempre, ed ancor di più, perchè nato di due kg., nessuno si era accorto, nonostante le visite ginecologiche regolari, e in libera professione che la ragazza soffriva di placenta previa, ed il bambino non si alimentava più da un mese. Questa scelta di mamma bambina, per Malika fù parte del suo bagaglio esperienziale.

tramonto-ragazza-preghiera

La neo mamma aveva nei confronti del bimbo un amore iper protettivo, che per gli psicologi come Jung significa un mancato riconoscimento del figlio, di quello che prova che pensa e che è. Qui volendo ci sarebbe la possibilità di analisi di come ama Malika l’altro sesso e qualsiasi psicoanalista la inserirebbe tra le donne che amano troppo. Questo poi sarà confermato dal rapporto che la stessa avrà con l’uomo che sposerà. Inoltre di come ama il figlio, questo tipo di comportamento iperprotettivo nei confronti di Paolo, portò lo stesso ad essere ed a divenire un’insicuro.

Malika usava il controllo pensando di proteggere il figlio, invece il messaggio che mandava è “sei inadeguato, senza il mio aiuto fallirai”. Malika ormai donna, quando il suo bambino aveva quattro anni, stanca di lavori occasionali, decise di iscriversi ad un corso di laurea a numero chiuso in fisioterapia, riuscì non solo a superare la prova, ma a portare a termine gli esami nei tempi previsti ed a laurearsi con il massimo dei voti. Nello stesso anno trovò lavoro in strutture geriatriche, dove iniziò ed attrezzo i locali essendo la prima riabilitatrice per quei tempi. I suoi successi furono ricordati anche dopo anni, quando ormai era già di ruolo in Azienda Sanitaria.

Link utile:

https://ondalucana.com/tag/angelo-ivan-leone/

Tratto da: Onda Lucana® by Monica Splendori (AIL)

Annunci