AFFIDAMI LE TUE PAURE

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

C’è un cielo limpido sopra di noi

l’angoscia che hai confidata a me

chiedi sempre che succederà poi

sei bella dentro devi fidarti di te.

Sognavi un amore vero e intenso

un uomo che si donasse solo a te

così la vita avrebbe avuto un senso

la gioia non poneva mai un perché.

La luce negli occhi di colore blu

la mente inseguiva i sogni belli

sentivo la sua voce: ci sei solo tu

mentre accarezzava i miei capelli.

Quella voce non l’ho sentita più

la sua mano era da me lontana

il cuore palpitava e l’umore giù

la mia mente era una campana.

I primi screzi e incomprensioni

notti buie m’opprimeva la paura

i primi dubbi, tante folli visioni

vili menzogne di chi poi giura.

Volevo fuggire da questa realtà

stringere la mano di chi ti ama

ma si ribellava in me la fedeltà

aspetti al tramonto chi ti chiama.

Ti sono amico, non dimenticarlo

un sorriso che può fare sperare

dalla tua vita allontana quel tarlo

e se vorrai, affidami le tue paure.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

 

Annunci