“La Catusa”…..e i suoi ritardi

(Le belle immagini della Lucania)

Tratto da: Onda Lucana®by©Antonio Morena

San Giorgio Lucano (pz),  l’interminabile recupero del rifugio “La Catusa”, previsto nell’ambito dell’Accordo Programma Quadro (APQ) e mai realizzato dall’anno 2012 ad oggi 2019. Il programma d’intesa prevedeva l’intero recupero strutturale e dell’area congiunta ad essa, doveva essere un’intervento prioritario quasi definito strategico, ma nella sostanza dei fatti oggi risulta nel suo degrado più totale.

Valorizzare quella cultura montana per scopi turistici per una risorsa ambientale di prezioso valore a servizio delle comunità locali e non, significa espandere quella cultura zonale e dell’intero territorio anche oltre i confini che stenta nel suo insieme ad affermarsi in campo Nazionale. Punta di una speranzosa ricezione che poteva portare un’utile in termini economici e di crescita in quei luoghi lontani , isolati dai grandi centri antropici, ove il lavoro è divenuto oggi una chimera.

Un infinito ritardo da parte delle “Istituzioni” che non fa sicuramente bene ad una Lucania sempre più in difficoltà per il suo declino demografico il quale si è nel tempo incancrenito, diventando uno dei principali fenomeni negativi d’arginare per limitarne i danni con ogni risorsa e tempistica, perchè le nuove generazioni non attendono la perenne burocrazia delle poltrone.

Tratto da: Onda Lucana®by©Antonio Morena

Annunci