L’anno,buono,che non viene mai…

Tratto da: Onda Lucana®by Antonio Morena

Per la Lucania non è mai l’anno che si desidera avere, il concerto-Rai 2018/2019 il quale doveva rappresentare a carattere Nazionale il mondo della cultura e dei talenti in musica dello scenario regionale non mi è piaciuto per nulla. Un cartellone posticcio pieno di “Vecchie Glorie” messe insieme nel miglior modo possibile a discapito del patrimonio culturale-musicale lucano, che sicuramente poteva essere un valore aggiunto all’intera manifestazione e non di coda giusto per. Ma perchè deve essere sempre minimizzato quello che nella realtà dei fatti risulta un esplicito dato positivo che raccoglie innumerevoli consensi di pubblico, cioè; quello dei bravissimi artisti lucani da sempre al margine degli eventi che contano? Sono indignato e lascio a voi una riflessione, il mio semplice commento e pensiero resta tale.

Si celebra la “Cultura 2019” dei luoghi sovrastandola con cultura ibrida dagli altri territori della Nazione imponendo lo status mundi di pochi, resto sempre più convinto della pochezza espressa da quella élite dei bottoni poco performante che divora esclusivamente cher d’ascolti, mentre nelle periferie vi  è vita attiva di giovani artisti lucani pronti a “divorare” la scena su un palcoscenico, visto l’infinito sacrificio di un mestiere non sempre facile. Scelte a volte poco capaci e approssimative che sicuramente non fanno bene a quella cultura tanto decantata, osannata e alle volte maltrattata, “l’Anno che Verrà” è ancora lontano e chi sa se nel frattempo una buona stella nascerà…..preferibilmente lucana!

Si ringrazia per la collaborazione fotografica : Luca Paolicelli e Mimmo Di Gioia.

Tratto da: Onda Lucana®by Antonio Morena

 

Annunci