Cercami… amami

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Una tua carezza nel sonno cercavo

ne avevo bisogno, la notte volava

tra di noi prima parole non dette

ansie nel cuore le spine nel petto.

Sopra di noi un bel cielo di stelle

la notte serena, profuma la pelle

mi doni l’amore, mi sento morire

prima di adesso era solo chimera.

Accendi la luna, io voglio vederti

ero io nel buio, venivo a cercarti

eri bella, io non immaginavo così

una notte finisce, ma io resto qui.

Dicevi: prendimi, non mi lasciare

almeno una notte fammi sognare

non chiedere se all’alba andrò via

perché fuggire, perché dirsi addio

Sento il tuo profumo nella stanza

brezze del vento la sua fragranza

quante volte mi perdevo nel buio

non eri con me e il pianto era mio

Sei quel sogno che dura in eterno

che per follia s’insegue all’inferno

non distruggere l’anima, voglio te

e per amore non si chiede perché.

Perché non t’ho mai cercata prima

tu comprendi chi per amore freme

quella dolce estate, poi finita male

e la mia tristezza superò il Natale.

Pensami un poco che cosa ti costa

dopo un tenero amore cosa resta

se non era, in fondo solo ipocrisia

il desiderio che non è la nostalgia.

Cercami nei giochi quando è sera

quando un bel tramonto ti colora

nascosti tra le siepi e una fontana

in un sorriso afferrandoti la mano.

Amami e senza dominare i brividi

e non cercare in me occhi languidi

sei tu, la donna, che volevo amare

che negli incubi io venivo a cercare.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

 

 

Annunci