Come farti felice

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Da qualche parte sarà pure il sole

che tolga il buio da questa mia vita

ho nella mente le tue ultime parole:

perché affannarsi quando è finita.

Mi hai dato il cuore, forse ancor di più

l’anima serena rifugio delle mie paure

i lunghi sospiri e quello sguardo in su

perché io tardavo un po’ tutte le sera.

Non era un dispetto che facevo a te

m’incoraggiavi tu per un bel domani

sapessi l’ansia che accompagnava me

rivederti presto e sentire le tue mani.

La nostra storia e non è tanto comune

per inventarne una ci vuole fantasia

n grande amore che ha seminato bene

pur nelle difficoltà incontrate nella via

Quanto ci siamo amati non c’è misura

Né il tempo può cancellare tutti i sogni

Che non erano segreti da conservare

speranze vere per chi ne ha bisogno.

Non li vivo più da quando non ci sei

sai che non si possono vivere da soli

sono liberi nel cielo non li fermerò io

li vedrei in un cuore che soffre il gelo.

Non erano solo per noi, eri generosa

tu volevi donare la gioia a tanta gente

proverò anch’io con un fiore un sorriso

mi dirai come, tu non eri indifferente.

Tu mi farai ritrovare un angolo di cielo

dove si perde il canto dolce e infinito

un soffio di vento porterà le mie parole

non la tristezza perché ti ho perduta.

Ritroverò anche la luce del nostro sole

negli occhi c’era la gioia del domani

non essere triste, mi dicevi, sarai solo

ma sentirai la carezza della mia mano.

Parlerò di te, così io ti sentirò accanto

ti chiamerò col nome che diceva amore

ti farò felice: la mia voce sarà un canto

e la sera tornerò presto lo vuole il cuore.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

 

Annunci