GLI OCCHI DI VIOLA

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Ti ho vista seduta sulla spiaggia

Dorata dal sole al suo tramonto

Bella tra tanta natura selvaggia

Sai, con te non c’era confronto.

Il cuore batteva, ti volevo vicina

La timidezza frenava i miei passi

E mi pareva vederti così lontana

Ma avanzavo con i piedi di sassi.

Ho visto i tuoi occhi, quale magia

Mi hanno incantato con tanta luce

Nella mente pensavo; “andare via”

Non potevo farlo perdevo la pace.

I tuoi occhi un po’ tristi e assenti

Il seno lo copriva la veste di mare

Le tue forme divine, così attraenti

Mi diedero il coraggio di avanzare

Un raggio al tramonto ti sfiorava

Illuminò anche i tuoi occhi chiari

Sopra di te lo sguardo mio posava

Puro desiderio e i sentimenti veri.

Sei stata dolce, ma mai un bacio

Lo anelavo da quando t’ho vista

Una sola carezza con fare mogio

Ti dissi che tu eri la donna giusta.

Ora sono lontano e come ti penso

Libera i tuoi occhi e falli andare

Senza di loro che dolore intenso

E mi diranno che ti potrò amare.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

 

Annunci