UNA CAREZZA ANCORA

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

L’aurora discreta mi sveglia

un sogno bello mi porta via

guardo svagato la conchiglia

è scritto il tuo nome: eri mia.

Un raggio di sole sul cuscino

una brezza, mi sfiora il viso,

un sussurro mi arriva vicino

una volta donava un sorriso.

Dove sei? Tu corri sul prato

quante volte ti stavo accanto

quel bacio mai dimenticato

ero il tuo amore, io soltanto.

Tu mi volevi accanto sull’erba

il tuo seno nell’ultimo affanno

la carezza ti rendeva superba,

ma era pura non un inganno.

Quanti tramonti davanti a noi

con occhi placati si ammirava

un ritorno mesto, perché poi

dietro la tua porta tutto finiva.

Fermati accetta la mia carezza

Se altre ancora o sarà l’ultima

lo deciderai tu con franchezza

da me avrai l’amore di prima.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

 

Annunci