DONNE NEL BUIO

DEDICA

Voglio dedicare questo libro a tutte le donne, a tutte le donne che sono il fondamento della vita, a tutte le donne silenti, a tutte le donne che soffrono, a tutte le donne che amano, a tutte le donne che attendono qualcosa dal resto dell’umanità, ovvero da noi uomini.

INTRODUZIONE

Donne nel buio è una raccolta di storie di alcune donne, forse in generale di tutte le donne. Donne che per un motivo o per un altro, si sono ritrovate nel buio degli occhi, nel buio del cuore, nel buio della vita, nel buio della morte. Donne che però con la luce di Dio sono ritornati a volare. Dio creò l’uomo a sua immagine e somiglianza, ma forse non gli riuscì tanto bene e pensò bene di creare la donna, e con lei la possibilità di donare la vita. Da allora la donna è l’unica che può dare la vita. Ha lasciato a lei tutto il peso dell’universo, donne nel buio che comunque sono e saranno sempre nella luce di Dio e torneranno a volare.

ROSARIA

Rosaria, dolcissima ragazza solare, è nata ed abita in una casa vicino al mare, una grande isola. Col tempo lei e i suoi fratelli hanno messo un camping per turisti che funziona solo d’estate. Rosaria nacque con problemi respiratori e con il tempo le portò anche dei fastidi all’udito. Nonostante ciò, non ha mai perso il sorriso. I suoi genitori erano delle persone stupende, un padre minatore nelle zolfare ed una madre piccolina con gli occhi verdi indagatori, una di quelle donne all’antica. Rosaria amava gli animali, la natura.

Quando è chiuso il camping, nel suo tempo libero, le piace andare a sciare. Ha passato la sua vita ad aiutare gli altri, facendo volontariato. In casa, ha aiutato sempre la mamma essendo l’unica figlia che non era sposata. E’ stata al fianco della mamma durante la sua malattia, fino all’ultimo dei suoi giorni. Ha sofferto molto quando la mamma è andata via, ha sentito come un grande vuoto. Oggi aiuta anche il fratello che ha il Parkinson.

Rosaria avrebbe voluto sposarsi, aveva trovato una persona che lei amava. Purtroppo, questo gentiluomo l’ha tradita con un’altra donna ed ha avuto un figlio da lei. Rosaria ne soffrì tanto, pregava tutti i giorni in chiesa affinché dimenticasse questo amore e la sofferenza che gli aveva causato. Un giorno uscendo dalla chiesa, incontrò dei missionari mormoni che gli ispirarono fiducia. Incominciò a seguirli nella loro religione, tanto da diventare una mormone, rispettando le leggi di Dio. Rosaria, curiosamente, ha incontrato, ma non di persona, un non vedente con cui ha instaurato un’affettuosa amicizia. Si sentivano solo per telefono, non si incontreranno mai e anche se di religioni diverse, si confrontavano sulle diverse questioni in modo pacato, con amicizia, con sincerità e si vogliono un gran bene.

-<<Rosaria, nella tua isola, ci sarà sempre il sole perché è presente dentro te. Ciao Rosaria!>>.

Tratto da: Onda Lucana® by Vito Coviello

Annunci