COME UN POETA

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Vorrei scriverti una poesia

ma trovare le parole giuste

e quando la leggi sarà festa

io sogno che tu diventi mia.

Vorrei trovare le frasi belle

come suono lieve di violini

per indicare il tuo cammino

che a me ti porta come stella.

La melodia di una canzone

vorrei sentire mentre scrivo

perché il cuore non sia privo

di una profonda ispirazione.

L’affiderò ad un alito di vento

senza il sigillo, solo un segno

per non turbare i tuoi sogni

dei miei profondi sentimenti.

Leggila distesa sul tuo letto

e ripeti le parole una ad una

intorno a te non c’è nessuno

se mi vuoi guarda il soffitto.

Sarai tu padrona della scena

io aspetterò una tua carezza

sognerò sul viso la dolcezza

che consola un cuore in pena.

Io sto piangendo, e sono triste

non sarò mai come un poeta

la penna non sarà mai forbita

senza di te che vita è questa!

Sogno un cielo pieno di stelle

scendono su me tanti fili d’oro

sul foglio bianco leggo amore

e sento brividi sulla mia pelle.

Sento il tuo passo nel giardino

non lo potrei mai confondere

scendo le scale, sto per cadere

ma le tue braccia sono vicine.

Che poeta! Come le hai scritte

belle frasi così piene d’amore

freno l’ansia, calmati o cuore

e fra le mie braccia lei si getta.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

 

Annunci