L’ ASSOCIAZIONE CIECHI, IPOVEDENTI ED INVALIDI LUCANI

ACIIL ONLUS-PUBBLICA:

SOFIA RAGGIO DI SOLE

DI

VITO COVIELLO

Ogni riferimento a fatti, luoghi, persone o cose è puramente casuale.

Hanno collaborato alla trascrizione di questo libro i volontari del servizio civile:

fabrizio ileana, possidente luciacarmen, tomacci argenzia, zaccagnino antonella, zaccagnino marilena, con la supervisione di cancellara lucia

QUARTA DI COPERTINA

Sofia Raggio di Sole e altri racconti è una serie di storie e favole tratte dai ricordi dell’autore e da quella voglia di sognare con gli occhi innocenti della meraviglia.

Ha come protagonisti due bambini, Sofia e Nicolò, a cui l’autore ha voluto dedicare la stessa raccolta.

L’autore Vito Antonio Riadono Coviello è nato ad Avigliano il 4/11/1944 in provincia di Potenza, vive a Matera dalla nascita, dove si è sposato e ha avuto una bambina. Per un glaucoma cortisonico è diventato completamente cieco, ma nel suo buio ha iniziato a condividere quello che il cuore e la sua anima gli suggerivano.

L’autore ha per altro pubblicato diversi libri “Sentieri dell’anima”, premiato nel primo concorso internazionale Vittorio Rossi, “Dialoghi con l’Angelo”, “Donne nell’anima”, attraverso l’ACIIL ONLUS di Potenza.

RECENSIONE ROCCO GALANTE

“Sofia Raggio di Sole” di Vito Coviello è una raccolta di favole che hanno il pregio di regalarci momenti di autentica intimità con i nostri figli, nipoti, cuginetti. La lettura di questo libro ci regala momenti unici e irripetibili di condivisione, che lasciano sensazioni di serenità e       gioia.
L’obiettivo di questo libro è quello di regalare autentiche “coccole” per arrivare dritti al cuore dei bambini. Favole che aiutano i nostri figli a comprendere con maggiore tranquillità il mondo che li circonda e i cambiamenti a cui andranno incontro. Così, con uno stile leggero, semplice ed anche divertente, Vito Coviello parla dell’importanza dei nostri sogni di bambini, gli stessi che ci permettono di diventare adulti sereni e consapevoli, dell’importanza di sentirci amati ed accettati, del coraggio, della fiducia in noi stessi, persino di invidia e gelosia, utili spunti di riflessione e di discussione per affrontare i piccoli  grandi  problemi dei nostri      figli.
Si spera di partecipare con questo libro ad un interessantissimo progetto per le scuole che propone, ovviamente con tempi e metodi diversificati in base all’età, dei percorsi educativi guidati dalle favole perché, secondo l’autore, le favole sono il miglior modo per imparare. Ancora una volta, colgo l’occasione di ringraziare Vito Coviello per aver permesso l’Associazione Ciechi, Ipovedenti ed Invalidi Lucani Onlus di poter pubblicare le sue storie con molto piacere. Infine, ringrazio le ragazze del Servizio Civile per il loro lavoro, disponibilità, e voglia di mettersi in gioco in questo nuovo percorso.

Sofia raggio di sole

SOFIA RAGGIO DI SOLE

Quando quel giorno arrivò alla vita, le diedero il nome di una principessa, Sofia. Aveva già i capelli in testa e con quei suoi occhioni già aperti, guardava il mondo incuriosita e vide la mamma, vide la nonna. La nonna che era già non vedente, però ne sentì la dolcezza e l’amore. Un angelo comparve accanto a lei, la sua voce però la sentì soltanto lei, Sofia e la nonna. Sofia crebbe, diventò una bellissima ragazzina dai capelli lunghi, neri, ricci, e dei grandi occhi neri dolcissimi. Una bambina bellissima, dolce, che voleva bene alla nonna, le diceva sempre: << Nonna, sarò io la luce dei tuoi occhi, il raggio di sole dei tuoi occhi>>.

Faceva le imitazioni della nonna, perché la nonna cantava e anche raggio di sole voleva cantare come la nonna, le faceva degli spettacolini cantando ed improvvisando con grande fantasia ma anche con una bella voce. Giocava anche a basket. La nonnina le diceva: <<Sarai regina se Dio vuole!>> e lei continuava: <<Sarò la luce dei tuoi occhi nonnina, non ti preoccupare, ti guiderò io>>. La nonna le faceva tante coccole e si volevano un bene dell’anima e le diceva cosa doveva fare da grande, come si doveva comportare e lei continuò crescendo, raggio di sole, Sofia con il nome di una principessa dai capelli lunghi, neri e ricci. Un giorno incontrò un principe, non sapeva che fosse un principe, ma era un principe, e allora finalmente, diventò la regina Sofia. Raggio di sole, sarai regina se Dio vuole!

Tratto da: Onda Lucana® by Vito Coviello

Annunci