DESIDERIO DI SOGNARE

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Io t’ho vista, tu dormivi, io versavo le mie lacrime ti parlavo non mi sentivi

e non mi dicevi svegliami.

Un solo sguardo al cielo non entrava nella stanza, il tuo corpo sotto un velo,

io invocavo la speranza.

Un solo attimo e un bacio, poi sono sceso nel cortile e menavo il passo adagio

volevo te, mi sentivo male.

Ho smesso di piangere, l’anima volava indietro sul mio cuore una pietra

e tanta forza per correre.

La porta era già chiusa, tutti inutili i miei lamenti, nell’angolo della chiesa

sfogavo i miei tormenti.

L’hai ripetuto mille volte non devi piangere per me, io ti amo e per una volta,

lasciami piangere per te.

Morire è la nostra sorte, come posso dirti va bene, ora mi separano le porte

e starò qui fino a domani.

La tua anima così serena, può volare senza tempo, io non ho nulla nelle mani

sono fuori, non ho scampo.

Potrei volare con le tue ali, se un’occasione tu mi dai, io questa notte starò solo

con te e non ti lascerò mai.

Ho un desiderio di sognare, di sentire stringere la mano, che accanto tu puoi dormire, che mi sveglierai tu domani.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Annunci