È ORA DI CAMBIARE

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Per amare, per lottare non c’è il tempo tanto è inutile, non ci sono forze in campo

questa vita così precaria non è l’olimpo per decidere se vivere o morire.

Gli occhi stanchi ormai si fermano, le gambe senza una meta si trascinano,vorrei per me uno spiraglio una volta ero solo un figlio.

Le certezze nessuno le vuol dare, c’è intorno a noi un muro alto da scalare chi ha il potere non lo sa usare, dalle lobby si lascia condizionare.

Come ti capisco ragazzo mio vivi in un mondo che non è quello mio una volta, forse, anche se per sbaglio non si lasciava morire di fame un figlio.

Tu hai faticato tanto per una professione, le porte sono sbarrate non c’è compassione, che fare, non si può stare solo a guardare, dopo la penna l’intelletto devi usare.

Questa è gente che deve andare a casa non ha problemi come te che a fine mese vede consumarsi sempre la stessa tragedia, ma non è colpa tua se regna la discordia.

E passi per un ladrone amico da salvare non si può tollerare, però, la loro miseria nel cuore.

Ragazzo mio, la tua strada sarà più dura, io sarò con te, io lotterò, ma tu non aver paura.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

 

Annunci