FAMMI SORRIDERE

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Per te freno le mie lacrime, se ti guardo sento nell’anima un dolore forte più di prima, una pazzia se non mi chiami.

Le lacrime non vorrei versare, fammi vedere gli occhi chiari, non è mancanza di coraggio, non accettare se viene peggio.

Quello che è scritto nel cielo sia il bene, che tutto il male cade su noi, come sentenza ci mantiene solo la speranza.

Per te, io non trovo le parole, dirti che sei bella più del sole, c’è una spina e fa tanto male, sarà più dura poi restare solo.

Per te verserei le mie lacrime quelle dal cuore e dall’anima, se fosse per una grande gioia, insieme, felici e senza la noia.

Dimmi: perché un volto triste, solo ieri l’ho visto così celeste non può essere la malinconia a cancellare il sole, l’armonia.

Qual è il problema così grave, fra poco qui scenderà la neve, ai rigori del tempo c’è rimedio, lo stesso contro a chi t’insidia.

Tratterrò tutte le mie lacrime, lo farò solo, tu devi credermi per lottare, per darti la letizia la forza per vincere la pigrizia.

Fammi sorridere, te lo chiedo per un amore che non si vede, ma che nasconde il suo pianto e vederti triste poi soffre tanto.

Fammi sorridere per un istante, una fresca goccia di una fonte dona una gioia a questo cuore, come un breve sogno d’amore.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

 

Annunci