HO PROVATO…

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Ho provato ad essere uomo nonostante i miei fallimenti, io che tentavo esser primo per gli altri, contavo niente.

Non sbagliavo, che ipocrisia la stretta di mano, il sorriso di tanti amici, solo una follia la strana maschera sul viso.

Ho lottato in questo mondo e chissà se avrò fatto bene in una nave che va a fondo, chissà se poi così conviene.

Ho vissuto solo questa vita le paure, le mie esperienze e tutto ciò che ho imparato mi è costata tanta pazienza.

Un solo ricordo di mio padre riaffiora sempre nella mente, il suo pianto per mia madre che lui, si amava follemente. Perché legarsi a un ricordo prigioniero della malinconia anche bugie se non ti perdo e non vivere poi di nostalgia.

Il mondo che cambia non lo vorrei foglia al vento che non si posa mai, gli amori che poi finiscono fermerei, la vita è bella per quello che mi dai. Non ho inseguito chi rideva tanto, il pianto non l’hanno provato mai, chi ha vissuto le pene, il tormento un amore non lo rinnegherà mai.

Perché si fa, ci si rifiuta di vedere una corolla, che si apre con il sole, un uomo che vive come un fiore, che al tramonto richiude poi le ali.

Fiori d’amore appena conosciuti in un prato verde su sulla collina, figli delle donne poi abbandonati spirava la brezza quella mattina.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

 

Annunci