(Teleborsa) – Wall Street nel giorno della Easter Monday viaggia sostanzialmente sulla parità. La cautela domina questa seduta semifestiva a causa della fiammata del prezzo del petrolio e dell’attesa dei risultati trimestrali di gran parte delle società del S&P 500 questa settimana.

Nessuna variazione significativa per il listino USA, con il Dow Jones che si attesta sui valori della vigilia a 26.508,94 punti; sulla stessa linea, lo S&P-500, che rimane a 2.903,15 punti. Sulla parità il Nasdaq 100 (+0,01%), come l’S&P 100 (0,1%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 il comparto energia. Il settore materiali, con il suo -0,43%, si attesta come peggiore del mercato.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Exxon Mobil(+1,76%), Chevron (+1,21%) e Procter & Gamble (+0,53%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Dowdupont, che continua la seduta con -1,47%.

Si concentrano le vendite su Pfizer, che soffre un calo dell’1,30%.

Vendite su Travelers Company, che registra un ribasso dell’1,17%.

Seduta negativa per Nike, che mostra una perdita dell’1,10%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Netflix (+2,68%), Align Technology (+2,31%), Qualcomm (+2,03%) e Advanced Micro Devices (+1,30%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Intuitive Surgical, che ottiene -6,83%.

Seduta drammatica per Tesla Motors, che crolla del 3,69%.

Sensibili perdite per Western Digital, in calo del 2,40%.

Sotto pressione Ctrip.Com International Spon Each Rep, che accusa un calo dell’1,82%.

via Wall Street in stand-by aspettando l’ondata dei conti trimestrali — QuiFinanza

Annunci