Conferenza Stampa-Toponomastica femminile

Centro d’Arte e Cultura Delta di Potenza, Assessorato all’Urbanistica del Comune di Potenza, Consigliera di Parità Regione Basilicata. Conferenza stampa per la cerimonia pubblica d’Intitolazione toponomastica femminile nella città di  Potenza, dedicata a Marija Alseika Gimbutas
Cerimonia pubblica d’Intitolazione toponomastica femminile  dedicata a Marija Alseika Gimbutas    Si terrà a Potenza  martedì  30 aprile alle ore 17,  in via del Gallitello, altezza galleria Unità d’Italia,  la Cerimonia d’Intitolazione toponomastica
alla dott.ssa Marija Alseika Gimbutas. 
La denominazione sarà: rotonda Marija Alseika Gimbutas

Gimbutas-newgrange.jpg 0.jpg

Presentazione della prof.ssa Teri Volini, proponente l’intitolazione e autrice del doppio Ebook  illustrato ipertestuale dedicato alla grande archeologa https://issuu.com/terivolini/docs/omaggio a__gimbutas__parte_1a__rido

Alle ore 17:

Saluti: Dario De Luca,   Sindaco del Comune di Potenza

Presentazione: Teri Volini, Presidente Centro d’Arte e Cultura Delta, proponente dell’Intitolazione
Interventi: Rocco Pergola,  Assessore all’Urbanistica del Comune di Potenza
Ivana Pipponzi, Consigliera di Parità della Regione Basilicata
Cinzia Marroccoli, Toponomastica Femminile Basilicata
Giancarlo Grano, Ufficio Edilizia e Pianificazione del Comune di Potenza
Il grande merito di Marija Alseika Gimbutas (Vilnius, 1921 – Los Angeles, 1994) è di aver legittimato il passaggio dalla visione deleteria della guerra come dato insito nel DNA dell’essere umano a quella della Pace come valore primario dell’umanità.

Gimbutas-newgrange

La studiosa ha comprovato ampiamente tale audace affermazione con i suoi ritrovamenti e la relativa classificazione in un numero enorme di pubblicazioni.

In tale occasione, Potenza  si viene a distinguere per l’importanza e l’esclusività di una simile Intitolazione, l’alta qualità del progetto e il livello transazionale in cui esso s’iscrive: intendiamo infatti proporre una realizzazione corrispondente anche nel paese natale di Gimbutas, la Lituania, e in altri luoghi.

L’Evento, che s’inserisce  nell’ambito della promozione del valore della Pace e del valore Femminile,
è stato preceduto da una presentazione ufficiale, con il Convegno di Toponomastica Femminile organizzato  il 21 Giugno 2017 da Teri Volini e dal  Centro d’Arte e Cultura Delta presso il Museo Provinciale di Potenza, con la partecipazione dell’arch. Giancarlo Grano in rappresentanza del Comune di Potenza e della Consigliera di parità della Regione Basilicata, Ivana Pipponzi, con gli interventi della vice presidente della Toponomastica nazionale e della referente lucana della stessa associazione.

Il Convegno nasce da un  progetto ante litteram di Teri Volini, nell’ambito della promozione del valore della Pace, che prevede il  il riconoscimento di personalità a livello internazionale note nell’attivazione di una Cultura della Pace, per  divulgarne e l’Opera esemplare svolta in tale direzione.

è  accompagnato dalla pubblicazione cartacea  di un ebook ipertestuale realizzato dalla prof.ssa Volini, Omaggio a Maria Alseika Gimbutas,  già pubblicato in web su ISSUU,
in due parti: Parte1a  https://issuu.com/terivolini/docs/omaggio_a__gimbutas__

parte_1a__rido

Parte2a https://issuu.com/home/published/omaggio_

a_gimbutas___parte_2a_pdf__/file
e sarà seguito dalla proposta di realizzazione del Monumento alla Donna Ignota  nella città capoluogo: altro impegno contestuale da onorare, e che riguarda la realizzazione di un Monumento che dia onore al principio femminile, un Monumento con cui ricordare le donne di tutte le epoche, per dare loro un riconoscimento e risarcirle di quell’abissale dimenticanza che le ha reso invisibili, sconosciute o misconosciute.

Teri Volini

Tratto da: Onda Lucana® Press

 

 

Annunci