Cultura in Musica-Graziano Lamarra

Nasce a Tricarico (MT), una piccola cittadina nel cuore della Basilicata, centro ricco di antiche tradizioni e di storia. Sin da piccolo si innamora della musica popolare grazie ad Antonio Infantino, prima, ed  ai “Tarantolati di Tricarico”, poi, che incontrerà nel 1997 nelle vesti di batterista etnico e con loro girerà il mondo fino al 2014, facendo conoscere al grande pubblico la musica della “Terra di Lucania”, partecipando con loro ai più importanti festival nazionali ed internazionali di musica etnica.

Saranno le innumerevoli collaborazioni con i grandi maestri della musica popolare italiana a testimoniare e a suggellare il suo amore per le sue radici, a stimolarlo all’ approfondimento degli studi antropologici  e ad una meticolosa ricerca etno-musicale. Questa sua forte passione lo porta nel 2002 a fondare, con Luciano Zasa e Pietro Cirillo, il gruppo roots: “I TARUMBA” (nome tratto dall’ omonimo brano del M°Infantino).

16115048_1171463919641861_4757777130749574596_n.jpg
Immagine tratta dal profilo dell’artista: Facebook

Lo stesso gruppo nel 2005 è ospite all’interno della compilation “Musichetnia” Ed. Mus. Redland, con il brano “Vibra Pelle”. Nel 2006  esce, con l’etichetta romana CNI,  il lavoro “Terra di Magia”:  un viaggio, complesso e magico, alla riscoperta dei canti e dei suoni della Grande Lucania, che ha riscosso ottimi consensi sia in Italia che all’estero. Nel 2007 è ospite nella compilation “Sud Open Source vol. 2” con il brano omonimo “Tarumba”, e nello stesso anno ,“I TARUMBA”, vengono selezionati dalla giuria dell’ “Arezzo Wave” come migliore band etnica della Lucania.

Studia percussioni e approfondisce i ritmi e gli strumenti del Mediterraneo con i  ragazzi della sua Scuola d’Arte Popolare “PACHAMAMA & TARANTULAE”  di Tricarico,  concentrando particolarmente l’interesse sulle sonorità psichedeliche ed ataviche, ottenute per mezzo di percussioni lignee, tamburi a cornice, cubbacubba (arcaico tamburo a frizione);  su  ispirazione della Scuola del  M°. Infantino, continua la sperimentazione sulle “Road’s percussions”, alla ricerca  di nuovi suoni psico-acustici.

Suona le percussioni etniche con lo stesso “Antonio Infantino” per ben 8 tournèe e partecipa alla “BIENNALE DI VENEZIA” del  2003 (“Tara’n’Trance Tour 2003”; progetto musicale che associa i temi incalzanti della pizzica-tarantata alle antiche sonorità della Trance). Con  lo “Sciamano iper-mediale” (Infantino), solca i più importanti  Palchi e Festival d’Italia e d’Europa (tra cui Parigi – “Institut du monde Arabe”- e Berlino ”Spandau”-).

Dal  2007 al  2014 è il  batterista etnico, tamburellista e la 2° voce del gruppo storico de “I TARANTOLATI DI TRICARICO”. Con questi ultimi compone e registra il  disco “ U’Squatasce”(CNI), utilizzato poi per la colonna sonora dell’ultimo film/capolavoro “Le rose del deserto”  del grande regista Mario Monicelli. Nel 2013 fonda con Pietro Cirillo e Luciano Zasa il movimento musicale “TARANTA LUCANIA”  e collabora con l’Associazione “INSIEME per il sociale” di Potenza al progetto socio-artistico-musicale de ‘I Tamburi dei Briganti’, nelle vesti di batterista etnico (2012/2014).

Nel  2007 collabora con il pianista  M°. Rocco Mentissi ed Antonio Guastamacchia (frontman storico de “I Tarantolati di Tricarico”), ed insieme fondano i “Liber Sonus”, gruppo di musica popolare lucano. Nel  2010 partecipa come percussionista alla stesura della sezione ritmica ed alla registrazione del 1° disco “Piano  e Confidenze”  del  M°. Rocco Mentissi. Durante la sua attività artistica collabora come percussionista con  numerose realtà musicali. Dal  2010 al 2015 è il tamburellista del gruppo di musica polare degli “IDRUSA” di Potenza. Nel 2014/2015  è il percussionista/tamburellista del gruppo musicale “Il Terrorista”.

Nel 2016 fonda il movimento musicale “TARANTATRICARICO”,  ed insieme a “Francesco Tomacci” (attuale frontman del “La gatta mammona”) fonda la sperimental-root’s crew degli “’NDROVOLATONZE” di Tricarico, della quale è batterista etnico, tamburellista e 2° voce. Dal 2017, e ancora tutt’oggi, collabora con  il musico  M°Sergio Santalucia nello spettacolo musico-teatrale “Rocco Scotellaro in Poesia, Musica e Danza”,  nelle vesti di musicista e cantante, che ha visto la ribalta dei più importanti teatri d’Italia e dell’estero.Sempre nel 2017  fonda la  Crew progressive world music “LUCANIAPOWER”, di cui è il Frontman e il percussionista.

Si ringrazia per la cortese e speciale collaborazione Graziano Lamarra

Immagine di copertina/interna tratta da: https://www.facebook.com/pages/category/Musician-Band/Graziano-Lamarra-257357957719133/

Tratto da: Onda Lucana® Press

Annunci