EDEN

(dedicata a Benedetta D.)

Ci parliamo di porte e

e di passi nell’aria

dei giardini dell’Eden

tra archi di gigli

e le volte d’azzurro.

 

Ma se ad ognuno chiedi

di riportare le spoglie della propria sorte

al vacillar di queste terre morte

e solo a cercare il sole

di tradite albe sferzate dal sogno

nel suo destino contrario di tramonto.

 

Aloisio Apicella – La poesia non è finita – Edizioni dal Sud

Autore: nato a Bari nel 1976. Psicologo laureato a Urbino nel 2002. Specializzato in psicologia clinica presso policlinico di Bari nel 2007. Dal 2005 lavora come educatore nell’ambito della riabilitazione psichiatrica.

Viaggiatore, sognatore,poeta per inderogabile vocazione.

Si ringrazia per la speciale concessione-Copertina tratta da Web

Tratto da: Onda Lucana® Press

Annunci