Non basta sognare

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Tu che insegui sempre la fortuna

con un chiodo fisso nella mente,

tu che conti le stelle una ad una

lo sai che non costruisci niente.

Quanti di noi percorrono una via

una giusta, serve per affermarti

un vero sogno, o un’inutile follia,

che scioccamente vai a cercarti.

Un esasperato che non cerca oro

tanto non serve c’è una sola vita,

un pescatore che rinnega il mare

quando il sole tramonta: è finita.

Sarò folle io o forse folle solo tu.

È la miseria che a tenerci a letto

per quel mondo che non c’è più,

che invece difendi a denti stretti.

Povero amore mio non ti arrendi

per noi due non è rimasto niente

nel mondo c’è posto per i grandi,

che governano pure i sentimenti.

Io e te solo una mappa di ricordi

in una grande sala tenuti appesi

c’è chi le occasione mai le perde

e un’emozione giustifica la spesa.

Povero amore mio, sogni ancora

i viaggi lunghi con aerei in volo

e una barca ferma alla scogliera

abiti, ricamati d’oro, per te sola.

In un sogno tu puoi avere tutto

ricchezze, amori e vivere felice

la luna e le stelle sopra il tetto

sa se ti svegli poi non hai voce.

Povero amore mio, hai ragione

perché la vita tutto t’ha negato

non basta la piccola emozione,

ma un dono io t’ho conservato

se pensi, che tutto sia perduto

dico: no con me puoi provare

non dire no se non hai voluto

vivere il sogno, il vero amore.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

 

Annunci