train-3182761_960_720.jpg
Immagine tratta da repertorio Web.

Tratto da:Onda Lucana® by Gerardo Renna

LA STAZIONE

Frenando e fischiando
la sua folle corsa (*) finalmente arrestò il treno.

Fra mille luci
ed una selva di binari neri,
radiosa apparve la stazione nella sera!

Le porte ad un tempo si aprirono,
riversando sul marciapiede di gente una marea!

Un fiume umano
che presto nella galleria rapido scorrea!

Qual formiche ubriache
su è giù per le scale
ansiosa la gente correa ai treni ed alla città bramosa!

La stazione un mostro sembrava!

In continuazione, con tutte le lor cose,
inghiottiva e vomitava persone a migliaia!

Lunghe, scalpitanti e snervanti file agli sportelli,
occhi fissi ai pannelli, orecchie ad ascoltar tese
dei treni gli arrivi e le partenze!

Che confusione alla stazione in quel mar mosso di persone!

Funo di Argelato, febbraio ’89

Tratto da:Onda Lucana® by Gerardo Renna

Si ringrazia l’autore per la cortese concessione.

Immagine interna tratta da Web.

Annunci