Le contrade del bel vivere – Pensieri e Dinamiche Umane

Tratto da: Onda Lucana®by Antonella LalloAntonio Morena

Meraviglia delle meraviglie alzarsi al mattino e rendersi conto di essere toccati da una Luna piena da un lato e l’Alba dall’altro.

Si, molti direbbero che c’è di strano, queste sono le dinamiche della vita terrestre, fatta di alternanze tra Luna e Sole che determinano su questo pianeta il giorno e la notte, ma vivere direttamente codesta sensazione dai colori alle emozioni, ha tutto un altro effetto, impatta dentro il nostro inconscio e inebria l’animo, rafforzando la nostra posizione di essere viventi.

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®By Antonella Lallo 2016.jpg
Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®By Antonella Lallo 2016

Tutto questo vissuto delle contrade potentine ci rende quasi individui speciali, consapevoli di questo dono del creato tra: paesaggi spettacolari e l’immenso, che avvolge tutti noi residenti, anche se scalfito dal rumore, oggi, dell’eterno rotare, di quelle pale eoliche; deludenti ed incongruenti, che rovinano il sublime creato.

Dalla sommità del nostro vivere si apprezza l’orizzonte infinito e si scorge in lontananza la città di Potenza; schiacciata e abbracciata da un manto di nebbia fitta, e bene, il pensiero sovviene quando le genti delle contrade devono spostarsi verso l’ urbe, per ora sorniona e doma, ma con il passare delle ore caotica e nevrotica.

Il dolce vento, il quale sfiora i nostri abitati e la nostra terra di contrada si affievolisce con l’andare verso l’antropica ragnatela: piena di caldo e sudore, e’ quando senti il vibrare delle turbolenze, le quali avanzano impetuose, allora, significa che siamo arrivati a Putenza, citta’ senza essenza dove ci vuole molta pazienza !!

Ah…., a questo punto ci raccontiamo, che non si ha invidia e ne rancore della citta’, il nostro vivere in periferia è di lunga più inebriante, i nostri luoghi isolati e distanti auspicano soprattutto un grande senso di spazio che ci lega al nostro indomabile senso di LIBERTÀ.

Tratto da: Onda Lucana®by Antonella LalloAntonio Morena

Si ringrazia Antonella Lallo per la cortese collaborazione, per l’idea del testo sviluppato, per aver fornito e prodotto questa spettacolare foto allegata all’interno e come copertina.