72277853_543594409763335_5947784253256237056_n.jpg

È DA ANNI ORMAI…

Tratto da:Onda Lucana® by Domenico Friolo

Pensionati,

quelli dei giorni antichi

raccontano

brandelli di esistenza

parole che

lasciano tracce preziose

intarsiate da perle

e diamanti su oro.

 

Sono cari ricordi

ormai datati, vetusti,

con la semplicità

della tenerezza.

 

Quelle verità più intime

e care o volte dure,

racchiuse in sofferenza

che stringe l’anima.

 

Intarsi che soffondono

ancora echi

e bagliori infuocati

dalla rivolta del 56

nell’abisso taciuto,

di quella disarmante storia

amara repressione,

poi sfociata in reazione.

 

Tante storie che

non sanno morire le cui tracce

ravvivate da fiele represso,

vago che stride ancora

e testardo sussurra

costantemente quei fatti.

 

Non grida forte come allora,

ma dimessamente.

 

I pochi anziani rimasti

di quei tempi ricordano

a ne danno voce

nei convegni giornalieri,

seduti sulle panche

del centro del borgo,

reclamano una giustizia

che non verrà mai.

 

Tratti di racconti

e affermazioni degli anziani

sorretti ad un bastone

che allora brandivano.

 

Lo brandivano

come arma di minaccia,

ora usato a soccorso

del loro precario ergersi.

 

Storie senza fingere,

da inanellare

come gesta di giustizia

che dia luce e sprone

nell’aurora

dei nuovi giorni a venire,

che sortisca la giustizia

dalla vigliaccheria

per avere un mondo

migliore a prescindere

da un passato vissuto

sotto trame beffarde,

che penalizzano ancora umili,

pazienti anziani.

 

Passano gli anni e gli uomini,

non certe ignobili follie.

 

Tratto da:Onda Lucana® by Domenico Friolo

 

-Foto di copertina tratta da Onda Lucana:

https://ondalucana.com/2019/04/09/

le-belle-immagini-della-lucania-64/#jp-carousel-35140

-Foto interna fornita dall’autore.

Annunci