river-3097899_960_720
Immagine tratta da Web

IL FIUME

Tratto da:Onda Lucanaby Gerardo Renna

Tra la neve e ghiacciai secolari,
piccolo, candido,
come un bimbo nasce
e lesto vien giù dalla montagna!

Per stretti dirupi,
fra sterpi e rocce scoscese,
con fragor sonante,
impetuoso balza
nella profonda vallata!

Calmo, placido s’allarga
e, sinuoso, come serpe,
si stende poi
per la pianura sconfinata!

Lento o veloce,
scorre senza posa,
come un amante
in cerca della sua sposa!

Città e paesi attraversa.

Copiosa la sua buona acqua
alla gente, generoso, dona,
che, ingrata di putrida merda…
purtroppo lo ricambia!

Infine,
dopo il suo lungo viaggio,
sporco e stanco, nel mar si versa,
come un figlio
tra le braccia tese della mamma!

(Funo di Argelato, Aprile 1989)

Tratto da:Onda Lucanaby Gerardo Renna

Tutto il materiale media e il testo non possono  essere riprodotti salvo autorizzazione.