Chi vuoi che sia

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

 

Sono ancora qui con te e aspetto l’alba

un momento così non l’ho vissuto mai,

le mie notti sono state sempre scialbe

nessuna stava stretta a me come tu sei.

 

Chi vuoi che sia, dimmelo presto

però, mai, l’amante di una notte,

io mi trovo nel centro della pista,

ma non voglio avere le ossa rotte.

 

Il tuo sorriso è limpido, rassicura

nella notte risplende come il sole,

le tue mani stringono con amore,

il cuore tu mi apri con una parola.

 

Chi vuoi che sia, dimmelo ancora

non mi perdo più, stiamo insieme

mi spuntano le ali, mi farai volare

afferrami quando saremo in cima.

 

Chi vuoi che sia, fammelo sentire,

ripetilo senza farmi stancare mai

perché è scritto in fondo al cuore

non è un pensiero che sfuma poi.

 

Io e te insieme, è bastato un momento

per svelare perché vagavano i pensieri

se, in un cielo vasto, un richiamo senti

ti potrai fermare: è la voce dell’amore.

 

Chi vuoi che sia, dimmelo presto.

 

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Tutto il materiale media e il testo non possono  essere riprodotti salvo autorizzazione.
Immagine di copertina tratta da Web.