FIGLI (2) (pag. 681)

Tratto da:Onda Lucana®by Gerardo Renna

 

Figli, se in vita siete

è perché i vostri genitori

vi hanno generato.

 

Sono loro (*)

che la vita vi hanno dato.

 

Ed é a loro, più che agli altri,

dovete rispetto ed onore!

 

Invece di rispettarli,

spesso li maltrattate,

facendoli moralmente stare male!

 

Un giorno anche voi

dei figli avrete.

 

E se essi dovessero avere per voi

lo stesso irrispettoso trattamento,

allora capireste

essere trattati in un certo modo…!

 

Un giorno anch’essi,

come tutte le persone,

questo mondo dovranno lasciare.

 

Noi possiamo continuare a pensarli,

purtroppo essi non potranno più

essere fra di noi!

 

Ed allora, più che mai,

la loro mancanza sentireste!

 

Vi pentireste sicuramente

di averli trattati duramente,

quando invita erano!

 

Vorreste tornare indietro

per meglio comportarvi!

 

Troppo tardi allora!

 

Ché la vita di ognuno

sempre transitoria é

ed indietro non si può!

 

Ed allora:

i vostri cari, quando in vita sono,

non trattateli male!

 

Ché dopo

anche il pianto è vano…!!!

 

(*) loro, invece di essi: licenza poetica per ragione di miglior suono della parola.

 

Funo di Argelato (Bo), 07/2/20, ore 016, in via Bellini,4

 

Tratto da:Onda Lucana®by Gerardo Renna

Tutto il materiale media e il testo non possono  essere riprodotti salvo autorizzazione.
Immagine di copertina tratta da Web.