Anzi, tra i borghi più suggestivi di Lucania

Tratto da:Onda Lucana® byAntonio Morena

Anzi (Pz) – Anzi, è il Comune delle eccellenze: custode del più grande presepe poliscenico stanziale d’Europa, oltre ad ospitare sul proprio territorio comunale un centro astronomico; il Planetario, è tra i Comuni Lucani più alti nella classifica; il terzo per quota, con i suoi mille metri e più, e presenta nella categoria Calcio -Promozione anche una squadra con un team ben organizzato; la A.S.D. Polisportiva Anzi.

Le sue origini antichissime deriverebbero dal popolo indoeuropeo degli Oschi, diramazione del ceppo sannitico, il cui popolo stanziatosi nel centro-sud e nella vicina Alta Irpinia – Regione Campania. Da questo lungo passaggio storico-linguistico- culturale scaturisce il suo toponimo in Anzi.

Per la sua intensa storia da quella remota al percorso degli eventi trascorsi nei secoli, fino ai nostri giorni, Anzi lascia a noi tutti in eredità un centro storico ricco di edifici importanti: dal Palazzo Baronale, al Palazzo della famiglia De Asmundis, il Palazzo De Stefano, i portali e gli edifici religiosi, insomma, questo borgo risulta essere un  crogiuòlo di culture, con i suoi 2500 residenti ha una invidiata posizione di indubbio valore che si differenzia secondo il mio modesto parere in modo netto dal resto della Lucania………continua.

Link Mappa:

Comune di Anzi

Link Utili:

Comune di Anzi 

Pro Loco

APT Basilicata

Tratto da:Onda Lucana® byAntonio Morena

Tutto il materiale media non può essere riprodotto salvo autorizzazione.

Si ringrazia l’autore: Faustino Tarillo e Miky Da Lioni, per la cortese partecipazione fotografica. Le immagini mostrano uno scorcio dell’abitato, in seguito inserirò nello specifico i luoghi e i palazzi storici citati.

N.B.

Mi raccomando tutti fermi nelle proprie residenze rispettando le dovute precauzioni governative, quando tutto sarà finito ritorneremo a viaggiare riscoprendo le nostre meraviglie italiche.

Pubblicazione riproposta antecedente agli ultimi fatti di cronaca dovuti alla pandemia causata dal virus Covid-19. #iorestoacasa