La Rabatana di Tursi ed i calanghi….ed il suo interland

Tratto da:Onda Lucana®byAntonio Morena

Tursi (Mt) – La Rabatana non è nient’altro che l’antico nome della città attuale di Tursi, all’interno del nucleo storico cittadino, vive uno spaccato in ricordo degli antichi insediamenti arabi, i quali  Saraceni fondarono dando il nome di derivazione orientale di Rabatana da Rabat  oppure da Arabum. La Rabatana si fonde con il suo habitat circostante tra le rupi e i calanchi, questi ultimi luoghi di derivazione erosiva che danno vita ad un paesaggio unico nel suo insieme.

La Rabatana non è nient’altro che l’antico nome della città attuale di Tursi, all’interno del nucleo storico cittadino, vive uno spaccato in ricordo degli antichi insediamenti arabi , i quali  Saraceni fondarono dando il nome di derivazione orientale di Rabatana da Rabat  oppure da Arabum.

Di notevole interesse a vista la gradinata della rabatana, Il Piccicarello,

La chiesa collegiata di Santa Maria Maggiore, Il castello , Santuario di Santa Maria Regina di Anglona.

Oggi resta una delle maggiori cittadine lucane come attrattore turistico, ottima scelta per una escursione tra il labirinto dei suggestivi vicoletti sparsi lungo la sommità dell’alto colle con le sue profonde rupi scoscese che fanno da contorno aumentando lo spettacolo storico-ambientale dell’area…….continua.

Si ringrazia trmh24 e Be On My Mind .

Link Utili:

Comune di Tursi

APT Basilicata

Link Mappa:

Comune di Tursi geolocalizzato

Video:

Tratto da:Onda Lucana®byAntonio Morena

Si ringrazia trmh24 e Be On My Mind per i video, Miriam SalernoLuca BufaliniDonato Casaletto, Miky Da Lioni e Vincenzo Di Benedetto, per la cortese collaborazione.