Il borgo più bello della Penisola

(Le belle immagini della Lucania)

Tratto da: Onda Lucana®by©Antonio Morena 

Guardia Perticara (Pz) – Comune tra i borghi nazionali più suggestivi, conserva l’impianto urbano del centro storico in un’ottimale stato, molto piacevole e gradevole da percorrere attraverso i suoi vicoli e l’infinito labirinto reticolare, tra decine di case in pietra e sulla roccia.

La cittadina si erge su un’altura di circa 780 metri slm, i suoi confini amministrativi si estendono tra i Comuni del materano: Gorgoglione, e la Provincia di Potenza con: Missanello, Gallicchio, Armento, Corleto Perticara, con una popolazione di circa 500 abitanti.

La sua storia risale all’epoca del bronzo i cui fondatori furono gli antichi Enotri, i quali provenienti dalla Grecia colonizzarono una vasta area che andava dall’attuale Cilento (Campania) alla Basilicata, fino all’alta Calabria, area ben definita che portava il nome, appunto, di Enotria. Il borgo ebbe una forte espansione nel periodo longobardo, nello scorrere dei tempi seguirono le scorrerie saracene, Federico II di Svevia e il suo Regno del 1237, che deputarono i possedimenti alla diocesi di Tricarico, gli angioini che assegnarono a Giovanni Britando, seguì la famiglia dei Della Marra di Stigliano. Nel 1300 compare con Carlo D’angiò il nome attuale del Comune in un documento del 1306, gli spagnoli; con i Carafa che divennero proprietari. Un lungo passaggio di eventi portarono dalla famiglia dei Carafa a quella del marchese Giuseppe Colonna di Altavilla fuedo di Maratea.

Tanta, tantissima storia trascorsa in questi territori, una infinità si situazioni che si sono evolute fino ai nostri giorni, e con il terremoto dell’anno 1980, il borgo danneggiato fu ristrutturato e tutto il centro storico recuperato, oggi lo si può ammirare e visitare con estrema calma per poi affiancare alle lunghe passeggiate un buon piatto di “Cutturiddi” (Carne di pecora bollita), cucinata nella versione locale con un buon bicchiere di vino rosso.

I monumenti presenti si passa dalla Chiesa di Sant’Antonio alla Chiesa di Santo Niccolò Magno, a quella di S. Maria di Sauro, il borgo è stato anche set cinematografico per il noto film storico-drammatico “Cristo si è fermato ad Eboli“, un film di Francesco Rosi, il cui cast composta da: Paolo Bonacelli, Gian Maria Volonté, Alain Cuny, Francois Simon, Irene Papas, Lea Massari, tratto dall’omonima opera letteraria di Carlo Levi….continua.

Link Utili:

Comune di Guardia Perticara

Link Mappa:

Punto geolocalizzato

Tratto da:Onda Lucana® byAntonio Morena

Tutto il materiale media e il testo non possono  essere riprodotti salvo autorizzazione.

Si ringrazia: Miky Da Lioni, per la cortese concessione fotografica.

Buona Navigazione!!

Tutto il materiale media e il testo non possono essere riprodotti salvo autorizzazione.