UN’ESTATE CALDA D’AMORE

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (Pz)

Si destava la nostra aurora

così bella luminosa e chiara

di una estate calda e amara,

una spina ci feriva il cuore.

Ti vedevo scendere da me

correvi sulla collina in fiore,

il viso roseo ammiravo di te,

mentre tu sussurravi: Amore.

La nostra estate un bel dono

dopo tanta triste lontananza

quante volte ti cercavo invano,

la mente sentiva la presenza.

Con i cuori delusi e palpitanti,

gli sguardi rivolti verso il cielo,

aspettando i nostri tramonti

e stringere la mano a te solo.

La luna spuntò dietro i monti,

un raggio sfiorava i tuoi capelli

poi sulla sabbia io e te avvinti

nel mare dei tuoi occhi belli.

Estate d’amore, brucia la pelle

dentro il cuore arde di passione;

noi due confusi tra le tante stelle

vivere un amore, una emozione.

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (Pz)

Si ringrazia l’autore per la cortese concessione. Immagine di copertina tratta da Web.

Tutto il materiale media e il testo non possono  essere riprodotti salvo autorizzazione.