Marsico Nuovo

(Le belle immagini della Lucania)

Marsico Nuovo: tra storia e natura

Tratto da:Onda Lucana®by Antonio Morena

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®by Vincenzo Di Benedetto

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana® by Vincenzo Di Benedetto Di Benedetto 2018

Marsico Nuovo (Pz) – Come racconta il poeta romano Giovan Battista Pacichelli: «È città con mura, nelle quali sono sei Porte, consagrata a Santi Tutelari, si scuopre con Cupole, e torri nella più alta di tre colline, percossa con raggi solari; e co’ vapori freddissimi delle nevi, giusta le stagioni, dall’eminenza de’ Monti», ed e’proprio vero civita posta a circa 865 metri slm, domina la Val D’Agri e le sue vie di comunicazione.

Forse e’uno dei Comuni lucani piu’ alti, posto sulle tre colline circondate da vette, che partono da circa 1800 metri con: il Monte Volturino fino a Monte Arioso con circa 1700 metri, per poi arrivare a quelle minori con Monte Cavallo 1300 e Monte Lama 1500, queste sono alcune delle altre dieci vette presenti, le quali costituiscono la dorsale dell’Appennino Lucano. Il poeta Pacichelli ai suoi occhi appariva una cittadina ben solida ed incantevole, sia per la caratteristica militare; ben fortificata, che per la sua architettura del borgo storico, oltre, per quella geografica; perno di un controllo totale sul territorio tra le diramazioni verso Potenza e verso Salerno.

Comune, il quale comprende ben 36 frazioni, confina con: Sasso di Castalda, Marsicovetere, Abriola, Paterno, Brienza, Calvello, con la Provincia Lucana, invece, per quella campana di Salerno con: Sala Consilina, Padula.

La gastronomia presenta una tradizione molto semplice, piatti, i quali derivano dalle attività praticate nei campi, ma che oggi sono molto ricercati per essere proteici e gustosi. La famosa “Cuccia“; formata da legumi, mais, e salsiccia, i “Fusidd cu a muddica“; corrispondono ai nostri fusilli, pasta fatta in casa, si ricorda il “Pan m’nisc’c,mosto d’uva cot”, cioè; mosto di uva cotto con la farina, e con l’aggiunta di pinoli e aromi vari….continua.

Tratto da:Onda Lucana®by Antonio Morena

Tutto il materiale media e il testo non possono  essere riprodotti salvo autorizzazione.

N.B.

Pubblicazione antecedente agli ultimi fatti di cronaca legati al “Corona virus-19”, seguite scrupolosamente le regole governative, quando tutto sara’ finito ritorneremo a visitare i nostri luoghi amati.

#iorestoacasa